Occhi da cerbiatto: come truccarsi per avere occhi più grandi

Uno sguardo da cerbiatta può ammaliare un uomo ed impreziosire i lineamenti del viso. Vediamo come far sembrare gli occhi più grandi in poche mosse, non avvalendosi di altro che del trucco. Sguardo da cerbiatta? Presto lo avrete anche voi!

Le dive-cerbiatte

La capostipite delle dive con lo sguardo da cerbiatta? Sicuramente Audrey Hepburn; come dimenticare quegli occhioni che bucavano lo schermo? E che dire delle varie Katy Perry, Anne Hathaway oppure ancora di Emma Stone? Pazienza, imparando a maneggiare al meglio trucchi e pennelli ce ne faremo una ragione…

Trucco occhi da cerbiatta

E’ proprio il caso di dirlo: per ottenere uno sguardo da cerbiatta sono necessari dei trucchi. Un posto d’onore spetta sicuramente all’eye-liner. Mettendo a frutto gli insegnamenti di Adele, potreste ad esempio disegnare un bel tratto nero che copra l’intera palpebra superiore. Questo tipo di trucco serve chiaramente a spostare l’attenzione sugli occhi ed ad alleggerire lo sguardo. Armatevi quindi di matita o di stilo, oppure ancora di pennellino e con mano ferma tracciate una linea che si sposti dalla parte interna dell’occhio in direzione esterna. Il tratto sarà sempre più spesso man mano che si giungerà alla fine della palpebra e, una volta arrivato all’angolo, culminerà in un segno volto verso l’alto in modo da illudere chi guarda che gli occhi siano più grandi e lunghi del reale.

Segue a ruota il contouring, trucco capace di illuminare a dovere il viso e di rendere lo sguardo più vitale ed incisivo. Anch’esso allarga in qualche modo l’occhio e per avere dei risultati, molto simili a dire il vero a quelli che si potrebbero ottenere anche con un banale ombretto bianco, basterà applicarne un po’ sulla parte più interna della palpebra superiore e contornare l’occhio con del mascara. Sulla palpebra inferiore invece dovrebbe agire una bella matita chiara tendente ad un colore burro o al sempre più diffuso nude da applicare rigorosamente prima di stendere il mascara. Queste gradazioni tra l’altro sono le più adatte alle donne con occhi piccoli, soprattutto se usati in combinazione con prodotti di tonalità appena più scura. Ah, se riuscite, utilizzate la matita anche sulle ciglia inferiori.

Ciglia e sopracciglia

Chiaramente se volete sottolineare la vostra bellezza a partire dallo sguardo dovrete non soltanto truccare bene i vostri occhi, ma curare anche le ciglia e le sopracciglia.

Queste ultime dovranno essere il più naturali possibili e non dovranno essere trattate con le pinzette. L’importante è che ricordiate sempre di spazzolarle e di ridisegnare le eventuali zone vuote con matite ed ombretti dedicati.

Le ciglia invece devono essere abbastanza folte (scopri come avere sopracciglia folte), chiaramente lunghe, e se poi fossero anche scure e lucide non guasterebbe. In questa maniera avrete lo sguardo profondo da cerbiatta. A tale scopo avvaletevi sempre di un rimmel che infoltisca ed allunghi le parti interessate e, se proprio è necessario, utilizzate delle ciglia finte o delle extension. Per curare le ciglia infine utilizzate periodicamente degli oli nutritivi rinforzanti ed evitate di agire con eccessivo vigore quando vi struccate.