Ittiolo: unguento a base di zolfo contro acne e brufoli

L’ittiolo è una pomata utile alla cura di diverse patologie della pelle e disturbi cutanei come brufoli, cisti, peli incarniti e infiammazioni. E’ un catrame minerale che si estrae dai fossili marini, come rettili e pesci, e viene lavorato con estratti di zolfo.

Dall’odore non proprio gradevole e dal colore molto scuro, l’ittiolo è considerato un ottimo rimedio per contrastare numerose impurità della pelle. Si trova in farmacia ma può essere acquistato senza ricetta medica. Il suo prezzo si aggira intorno ai 10 euro ed è una valida alternativa a farmaci quali il cortisone o altri prodotti più invasivi come gli antibiotici. L’ittiolo è un unguento molto apprezzato da chi lo conosce perché ne ha sperimentato i reali benefici. Chi ha problemi di acne, o è soggetto alla comparsa di antiestetici brufoli, utilizza l’ittiolo per ridurre nel giro di poco tempo il problema.

Anche con la depilazione si può andare incontro alla comparsa di peli incarniti o di fastidiose cisti inguinali. In questo caso l’uso dell’ittiolo allevia e riduce il gonfiore. Nel caso di cisti è però sempre consigliato il parere di uno specialista prima di trattarle con l’ittiolo. Molti usano la pomata di ittiolo anche per curare la psoriasi con buoni risultati.

Proprietà benefiche dell’ittiolo

L’ittiolo ha proprietà antinfiammatorie e antimicrobiche, sebostatiche e cheratoliche. E’ un prodotto che contiene zolfo, utile a purificare e pulire l’epidermide. La sua efficacia è comprovata: la pomata favorisce infatti il riassorbimento di brufoli e cisti che in poco tempo regrediscono. L’unguento è indicato anche per prevenire l’insorgere di brufoli e cisti, se usato in maniera corretta. Sono i dermatologi stessi che a volte prescrivono l’assunzione di questo farmaco, giudicato da molti davvero miracoloso.

L’ittiolo ha inoltre proprietà decongestionanti e antisettiche per cui viene impiegato anche nella cosmesi oltre che nel campo farmaceutico. Il suo potere astringente favorisce la maturazione rapida di tutte le impurità ed è per questo che la sua efficacia è così elevata.

Come si usa l’ittiolo

L’ittiolo si presenta come anticipato in forma di pomata. E’ una sostanza untuosa dall’aroma piuttosto forte e pungente e dal colore scuro. Si applica sul brufolo e se possibile si fascia la parte interessata con una garza per evitare di sporcarsi.

Le applicazioni per far sparire i brufoli dovranno avvenire almeno due volte al giorno per alcuni giorni. Non bisogna in ogni caso fare un eccessivo del prodotto, per non provocare alla pelle arrossamenti. L’ittiolo può essere utilizzato anche per far sparire i brufoletti sotto pelle, assolutamente dolorosi al pari degli altri.

Controindicazioni

Non presenta particolari controindicazioni, se non nei casi di ipersensibilità verso il prodotto. L’ittiolo non deve mai venire a contatto con gli occhi o la bocca, nel caso bisogna sciacquarsi rapidamente con acqua fredda. E’ un prodotto innocuo e naturale che ha certamente molti più vantaggi che controindicazioni.  E’ però una pomata da impiegare soltanto nella parte della cute interessata da un problema perché altrimenti secca la pelle.

Come detto l’ittiolo unge e può macchiare i vestiti. Meglio quindi applicare una garza sul punto interessato dalla pomata. Per una maggiore sicurezza conviene testare il prodotto su un braccio. In questo caso si possono riscontrare o meno reazioni allergiche ed irritazioni.